la provincia balla e sballa sulla scuola pubblica

sulla situazione della scuola pubblica c’è poco da ballare la Provincia finanzia corsi di ballo nelle scuole, come se non ci fosse di meglio da fare per le scuole con i soldi pubblici In tempi di vacche magre per tutti, a fronte dei tagli alla scuola per 8 miliardi che stanno compromettendo la qualità e l’efficienza dell’istruzione pubblica, e con … Continua a leggere

Scuole in affitto

I parolai del federalismo espropriano gli enti locali dell’edilizia scolastica l’ultima idea del Governo: lucrare facendo pagare l’affitto delle scuole a comuni e province E così il governo a parole più federalista della storia, nei fatti il più centralista, adesso pare stia pensando di privatizzare e centralizzare l’edilizia scolastica. Sottraendo alle provincie (per le scuole secondarie) e ai comuni (per … Continua a leggere

dalla Repubblica di Salò alla Padania

La scuola di Adro (BS): dalla Repubblica di Salò alla Padania … e ritorno   di Stefano Fumarola                 La nota vicenda della scuola di Adro, nel bresciano, una scuola pubblica nella quale sono stati disseminati numerosi simboli leghisti, chiarisce una volta di più che accanto ad un’anima autonomista, che persegue però anche l’obiettivo antinazionale della secessione, vi … Continua a leggere

I crociati alla guerra, contro la scuola pubblica e laica

Luca Zaia, quello che da Presidente della Provincia utilizzava la foto del Papa per farsi pubblicità sul bollettino propagandistico pagato con  i soldi pubblici,  e che si definisce un “crociato”, ora annuncia al patriarca Scola che donerà ad ongi studente, ovviamente con i soldi pubblici e non suoi, una Bibbia. Ovviamente felice il prelato veneziano, ma è contenta anche un’altra … Continua a leggere

scuola: basta tagli e precariato

La dirigente scolastica regionale Bigardi afferma di non vedere l’ora che finiscano i tre anni di tagli alla scuola decisi dal governo Bossi-Berlusconi. Da parte nostra avremmo preferito che non fossero mai iniziati. La protesta dei precari della scuola, ai quali esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza, rappresenta non solo una richiesta di riconoscimento della dignità del proprio lavoro, ma … Continua a leggere

Scuola: proposte per l’uso

 LA SCUOLA ITALIANA di OGGI e di DOMANI: verso il baratro o verso nuove prospettive?  di Stefano Fumarola  coordinamento provinciale di Treviso di Sinistra Ecologia Libertà   Sommario: 1. Premessa / 2. I tagli alla spesa e al servizio / 3. I Regolamenti Gelmini / 4. La proposta di legge Aprea / 5. La nuova scuola della Destra / 6. … Continua a leggere

per la scuola pubblica

SINISTRA ECOLOGIA e LIBERTà si impegna a difendere la scuola statale, la sua qualità e la sua esistenza stessa; si impegna inoltre a difendere l’occupazione nella scuola e la libertà di insegnamento. A tal fine SEL di Treviso aderisce alla manifestazione sindacale unitaria del 4 giugno 2010 a Treviso contro i tagli alla scuola e contro il più generale attacco … Continua a leggere

Scuola del PDL:Tagli & censure

il problema della scuola sono i tagli, non certo la partecipazioni dei presidi agli incontri pubblici  I giovani del PDL chiedono al dirigente scolastico provinciale Giuliana Bigardi le dimissioni del Preside del Liceo Canova, colpevole di aver partecipato ad un incontro pubblico sui temi della scuola organizzato dai giovani del PD.  Ci dispiace che i giovani berlusconiani non abbiano di meglio … Continua a leggere

Consiglio Provinciale

La maggioranza rifiuta lo stanziamento anticrisi e va in confusione sui tagli alla scuola Serata densa ieri sera al Consiglio Provinciale. Come primo punto è stato approvato l’ordine del giorno presentato da Lorenzo Biagi e Stefano Dall’Agata, e illustrato in aula da Dall’Agata, contro il taglio deciso dal Governo alle agevolazioni postali delle quali usufruiscono le associazioni di volontariato per … Continua a leggere

la mannaia della Gelmini

E la chiamano riforma…. pubblichiamo le tabelle della ripartizione regionale del taglio dei posti degli insegnanti. 25.600 in Italia, 1.633 in Veneto. Nella ripartizione regionale, Treviso è la provincia più penalizzata. Presenteremo domani un ordine del giorno in Provincia per chiedere che si riveda l’iniqua ripartizione e che si ponga fine allo smantellamento della scuola pubblica. La mannaia della Gelmini prevede … Continua a leggere