Il successo di Sinistra Ecologia Libertà fattore trainante del centrosinistra alle provinciali

Sinistra Ecologia Libertà manifesta soddisfazione e ringrazia gli elettori per il grande balzo in avanti elettorale registrato in queste elezioni. Il successo di SEL spinge avanti tutto il centrosinistra e consente alla coalizione di portare a casa un risultato dignitoso. I dati numerici sono infatti inequivocabili: In provincia di Treviso SEL rispetto alle regionali dell’anno scorso sestuplica la percentuale, da … Continua a leggere

Il PAT del Comune di Vedelago

Il PAT del Comune di Vedelago adottato il 15 aprile 2009 non è ancora stato approvato dalla Provincia di Treviso perché contiene molti punti discutibili, ma soprattutto un peccato originale. Bisognerà risolvere tutti questi nodi prima che possa diventare funzionante. Il peccato originale di cui si parla è l’erronea trasposizione delle aree di urbanizzazione consolidata nella mappa del PAT. L’associazione … Continua a leggere

UN GATTO

In mezzo stava un popolo che inesorabilmente perdeva riferimenti politici,fiducia e speranza. Tanto che molti milioni di elettori di sinistra cominciarono ad astenersi dal voto, fino a giungere ai quasi tre milioni di oggi ( tantissimi giovani spesso precari), i lavoratori furono abbandonati a loro stessi e il lavoro e i suoi diritti uscìrono dalla agenda sostituiti da una modernizzazione … Continua a leggere

La destra ringrazia

Massimo Ciman Calearo, il candidato di punta del Partito Democratico alle ultime elezioni per il Veneto, avendo avuto il “merito” di fare il ” falco” come presidente di Federmeccanica, dopo essere transitato verso l’Api ora punta sempre più a destra: “Sono pronto a fare il ministro dello sviluppo economico”, “il modello Fiat è perfetto”, “Io sono in Parlamento per rappresentare gli … Continua a leggere

La scorciatoia di Asor Rosa e di Bersani

Da Il Manifesto di oggi 4 settembre Ho letto i tre articoli estivi di Asor Rosa pubblicati dal vostro giornale, sui primi due non tornerò perché condivido in toto le osservazioni critiche fatte da Ida Dominjanni. Torno invece sul terzo, uscito il 1 settembre e che aveva come titolo “passaggio obbligato”. Era un articolo che plaudiva alla doppia proposta di … Continua a leggere

Riprendere il cammino dell’alternativa (senza aspettare Fini)

Dopo le ultime elezioni politiche, Silvio Berlusconi disponeva della maggioranza più ampia che si fosse mai vista in Parlamento nella storia della Repubblica, e poteva perciò contare sul governo sulla carta più solido tra tutti i paesi europei. Solo due anni dopo, il voto sulla mozione di sfiducia a Caliendo ha dimostrato che oggi, senza i finiani, il Governo non … Continua a leggere

Ddl sul “Contratto unico d’Ingresso”: ancora un rischio per i lavoratori

Al Senato è stato presentato da Paolo Nerozzi  ed altri 47 senatori del PD  il  ddl sul “Contratto unico d’Ingresso” per i precari  che prevede anche un Salario Minimo Legale per chi non ha un contratto di lavoro nazionale. Il Contratto stabilisce un’assunzione a tempo indeterminato  con una  fase di ingresso che non può superare i tre  anni e successivamente … Continua a leggere

le invasioni barbariche

Quarello e l’uomo invisibile “Apprendiamo dalla stampa che il segretario del PD Quarello se la  prende con la Provincia per aver portato giovedì scorso in commissione  consigliare dei dati sulla situazione economica ed occupazionale non  del tutto aggiornati. Non sappiamo di quali fonti disponga Quarello  per intervenire sui lavori del consiglio provinciale e delle sue  commissioni. A meno che non … Continua a leggere

Regionali: Puglia chiama Veneto

Gemellaggio sotto lo scudo crociato dell’UDC ? Alla fine, pare che il destino delle candidature nel centrosinistra nel Veneto sia legato alla vicenda pugliese. Il ragionamento che fa il PD nazionale è questo: poiché l’UDC in Puglia è disposto a sostenere il candidato del PD, pur sapendo che probabilmente perderà, da qualche parte in Italia dovremo ricambiare il piacere sostendendo … Continua a leggere

Trentin passa alla Lega:finita l’anticamera

Oscar Trentin, consigliere provinciale, ha lasciato il gruppo de L’Ulivo per aderire al gruppo della Lega. L’annuncio ufficiale verrà fatto nel consiglio di mercoledì prossimo. Si tratta dell’epilogo annunciato di una conversione avvenuta già da un paio di anni fa. Che Trentin fosse del tutto organico al movimento di Bossi era ormai cosa del tutto nota negli ambienti provinciali. Siamo … Continua a leggere