O caro Ivan, addio

 O cara moglie Ivan Della Mea- 1966 O cara moglie, stasera ti prego, di’ a mio figlio che vada a dormire, perché le cose che io ho da dire non sono cose che deve sentir. Proprio stamane là sul lavoro, con il sorriso del caposezione, mi è arrivata la liquidazion, m’han licenziato senza pietà. E la ragione è perché ho scioperato … Continua a leggere