basta strumentalizzazioni sulla pelle dei profughi

Ci preoccupa il clima ostile che si sta creando nella provincia di Treviso verso i profughi che arrivano dall’altra sponda del Mediterraneo. Diventa normale poi esportare all’estero il concetto assurdo per il quale diventa normale chiamare “sporco negro” un atleta. Siamo ormai in una situazione dove si crea una paura ad hoc, non vera, creata artificialmente per rendere sempre più ampio il fossato tra il Veneto ed il resto del mondo. Si vieta il kebab, si chiede la traduzione delle scritte non in italiano e adesso la ronda dei razzisti piave, che si prendono addirittura la responsabilità di fermare una indicazione che arriva dal loro ministro dell’Interno, Maroni, che chiede di accogliere pochi esseri umani per ogni comune del trevigiano. Cosa puntualmente disattesa dalla stragrande maggioranza dei sindaci leghisti. Muraro si è sempre espresso per la chiusura a questi giovani, come se il problema di una emergenza umanitaria, che c’ è, dovesse essere gestito solamente dalle altre regioni d’Italia. Non è un comportamento da presidente di una provincia che propaganda la sua virtuosità. E’ dannoso continuare a chiudersi, e per proteggersi poi da chi ? Da gente disperata e che numericamente raggiunge nemmeno un migliaio di persone per tutta la regione, quando poi anni fa ne arrivarono sulle nostre coste almeno 20 mila e furono adeguatamente gestiti. Ai candidati di razza piave vorremmo anche ricordare che questi disperati fuggono da una guerra alla quale il Governo Bossi Berlusconi ha deciso di partecipare e per il quale spende un sacco di soldi, addirittura nei soli ultimi due mesi, quasi 50 milioni di euro. Questa emergenza umanitaria sta trasformando il mar Mediterraneo in un cimitero di color azzurro. Chiediamo al presidente Muraro di non strumentalizzare anche questo problema per cercare un facile consenso. Non si gioca con degli uomini, donne e bambini soli e disperati per qualche manciata di voti in più. Gli chiediamo di aprire gli occhi e le braccia , ma sopratutto il cuore.

Luigi Amendola

Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà

Consiglio provinciale Treviso

basta strumentalizzazioni sulla pelle dei profughiultima modifica: 2011-08-07T15:27:25+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento