Nucleare: al voto, al voto !

urna.jpgEsultiamo per la decisione della corte di cassazione di confermare il referendum sul nucleare. Fallisce così il tentativo di Berlusconi di sottrarre il diritto di esprimersi ai cittadini, per proseguire sulla strada del nucleare in Italia.

Ora il 12 e 13 giugni gli italiani hanno la possibilità di dire come la pensano e di mettere una pietra sopra ai progetti atomici del Governo Bossi-Berlusconi.

Il referendum si applicherà ora alla normativa con la quale il governo contava di
aggirare il referendum. La nuova norma, introdotta con il voto di fiducia sul decreto
omnibus, prevede di dare carta bianca al governo per la redazione del piano energetico,
dove sarebbero riproposte le centrali nucleari. E sul piano le regioni e le commissioni
parlamentari avrebbero solo un potere consultivo.

 In particolare dalla Provincia di Treviso, che ha ha saputo cogliere l’importanza ecologica e l’opportunità economica delle nuove tecnologie per la produzione di energia pulita, e dalla quale è partita una forte protesta contro il tentativo del Governo di distogliere risorse dall’incentivazione del fotovoltaico per destinarle agli investimenti miliardari sulle nuove centrali nucleari, aspettiamo possa giungere un segnale particolarmente chiaro al governo.

 Luca De Marco

 

Nucleare: al voto, al voto !ultima modifica: 2011-06-01T15:50:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento