Purga della Lega a Borso

La Tribuna di TrevisoL’altra sera assemblea pubblica dei consiglieri: «Spaccatura insanabile»Crisi a Borso, i cinque dimissionari espulsi dal Carroccio: «Non sono graditi»BORSO. Sono stati ufficialmente espulsi dal partito della Lega Nord i 5 consiglieri dimissionari. «Hanno mandato a casa il sindaco solo dopo 18 mesi – tuona il segretario provinciale del Carroccio, Toni Da Re – non hanno portato a termine il loro impegno». L’esperienza amministrativa è conclusa ma non finiscono le accuse. Le dimissioni dei dieci consiglieri hanno aperto le porte ad una nuova gestione commissariale. Per il segretario provinciale della Lega i 5 consiglieri «vadano in un altro partito, da noi non sono più i benvenuti. Che vadano a fare i consiglieri alla Pro loco con tutto il rispetto per l’associazione». E lunedì sera si è tenuta l’assemblea organizzata dai 5 consiglieri dimissionari di minoranza «Borso Viva» per spiegare i motivi della loro scelta. «Questa maggioranza – spiega Dall’Agnol – non aveva più i numeri per andare avanti la spaccatura era evidente e non potevamo più sostenerla».Il prossimo incontro pubblico si terrà sabato alle 21 nella palestra comunale del paese. Alla serata saranno presenti tutti e dieci i consiglieri che spiegheranno i motivi che hanno fatto scattare le dimissioni e cosa comporterà l’anno di commissariamento. (v.m.)23 marzo 2011

Purga della Lega a Borsoultima modifica: 2011-03-23T10:35:53+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento