Scuola: proposte per l’uso

 LA SCUOLA ITALIANA di OGGI e di DOMANI: verso il baratro o verso nuove prospettive?

 di Stefano Fumarola

 coordinamento provinciale di Treviso di Sinistra Ecologia Libertà

gelmini.jpg

 

Sommario: 1. Premessa / 2. I tagli alla spesa e al servizio / 3. I Regolamenti Gelmini / 4. La proposta di legge Aprea / 5. La nuova scuola della Destra / 6. Una visione alternativa / 7. Alcune proposte operative (per cominciare).

 

1. Premessa

 

L’attuale legislatura, segnata dalla maggioranza PDL-Lega Nord e dal governo Berlusconi, lascerà un’impronta pesante sulla scuola italiana in termini sia di generale riduzione del servizio al cittadino, sia di cultura politica che governa il sistema scolastico, sia di crisi occupazionale per tanti insegnanti e ATA.

Noi, militanti di SINISTRA ECOLOGIA e LIBERTà che crediamo in una scuola diversa da quella della destra, in una scuola democratica e qualificata e anche – diciamolo pure – repubblicana, inserita a sua volta in una società più giusta che essa contribuisce a creare, non possiamo limitarci a protestare a ogni nuovo atto del governo cercando di ridurre il danno, dobbiamo invece proporre un modello radicalmente diverso di scuola, diverso nella sua filosofia di fondo e nella sua organizzazione, un modello che coniughi la qualità del servizio al cittadino con la libertà d’insegnamento e con la democraticità dell’istituzione scolastica.

Nelle righe che seguono cercherò di inquadrare brevemente la situazione della scuola oggi in Italia individuando alcune trasformazioni in atto e future, e proponendo poi una strada alternativa, senza con ciò pretendere di delineare un quadro completo ed esaustivo della questione scolastica oggi ma dando un contributo di idee che spero sia utile.

scarica il documento intero: scuola fumarola.pdf

Scuola: proposte per l’usoultima modifica: 2010-07-21T12:46:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento