gestione della caccia: un bando da prorogare

Abbiamo inviato al presidente Muraro una richiesta di proroga dei termini per il bando: “Avviso pubblico per ricerca candidature. Formazione Elenchi dei Rappresentanti delle Associazioni Ambientaliste e delle Associazioni Professionali Agricole per i Comitati Direttivi delle Riserve Alpine della Provincia di Treviso”.
Si tratta di un avviso, che fa seguito anche alla sentenza del Consiglio di Stato contro le nomine fatte dalla Provincia che escludevano di fatto le associazoni ambientaliste vere e proprie a favore di altre, diretta emanazione di associazioni venatorie (in particolare l’Ekoclub, al quale la Provincia ha anche affidato i servizi di sorveglianza del Sant’Artemio)
Il bando ha lo scopo di formare degli elenchi di nominativi di riserva, espressione uno delle associazioni agricole e l’altro delle associazioni ambientaliste, ai quali attingere nel caso si dovesse provvedere a sostituire un rappresentante dentro i consigli delle riserve alpine.
Abbiamo però verificato come anche questa volta il bando non sia stato inviato a tutte le associazoni ambientaliste, ma ci si è limitati al sito della provincia e alle notizie di stampa. nè è stato particolarmente diffuso nemmeno tra le associazioni agricole. Inoltre, trattandosi di ben 39 riserve alpine, i tempi risultano estremamente stretti per arrivare alla redazione di elenchi utili, che non si limitino a pochi nomi espressi dai soliti soggetti.
Per questo riteniamo opportuno che la Provincia provveda a prolungare il termine, che altrimenti scadrebbe alle 12 di giovedì prossimo,  di almeno altri 10 giorni.

vedi qui il testo della richiesta proroga avviso caccia.pdf

gestione della caccia: un bando da prorogareultima modifica: 2010-06-01T12:18:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento