SEL, il nucleare e il referendum

Il primo maggio gli esponenti nazionali di Sinistra Ecologia Liberta’ Paolo Cento, Valerio Calzolaio, Loredana De Petris, Roberto Musacchio, Patrizia Sentinelli, Elettra Deiana, si recheranno a firmare per i referendum contro il nucleare promossi dall’italia dei Valori.

http://api.ning.com/files/PvqeQSI15dUhGAg6krYGOsoLr9L11CyvZI9H6UqgDzN*cpNXTORhX5fQ65z8kLgF7u6wE28pJBprlJt6b6AORtbEkeYZgwa7/nonuke.jpg

E’ quanto annuncia Paolo Cento, responsabile nazionale campagne referendarie di Sel.
Avremmo preferito – prosegue l’esponente di Sel – da parte di IdV una scelta unitaria e condivisa sulle modalita’ della lotta contro il nucleare. E siamo convinti che sia necessario ricercare anche nelle prossime settimane un tavolo comune tra partiti, associazioni ambientaliste, movimenti, per rafforzare questa battaglia. La decisione di molti esponenti di Sel di firmare per il referendum vuole essere un contributo ed un impegno in questa direzione, pur consapevoli della necessita’ che contro il ritorno in Italia del nucleare ci sia bisogno di far crescere un movimento trasversale e popolare sul territorio. Sinistra Ecologia Liberta’ e’ anche impegnata a sostenere la legge di iniziativa popolare per le energie rinnovabili e a valutare l’utilizzo nelle regioni a rischio di localizzione di nuovi siti nucleari dei referendum locali.
Nei prossimi giorni, infine – conclude Cento – Sel incontrera’ Legambiente, che ha espresso preoccupazione sull’utilizzo dello strumento referendario per una discussione ed una valutazione comune su questi temi.
Lo rende noto l’ufficio stampa di Sinistra Ecologia Liberta’.

SEL, il nucleare e il referendumultima modifica: 2010-05-02T09:03:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento