L’asilo flop

 Asilo nido aziendale della Provincia: fallimento conclamato

 Buttati soldi pubblici con i quali si potevano sistemare altri edifici
Un servizio inutile e costoso per la quale tocca pagare le famiglie perché ci portino i figli

 Abbiamo già più volte denunciato come l’operazinido.jpgone asilo nido aziendale della provincia si sia rivelata un fallimento.

Ieri se è avuta l’ennesima conferma. Nella seduta della commissione assistenza si è infatti discusso del contributo straordinario che la Giunta ha deliberato per incentivare famiglie esterne (cioè non di dipendenti della provincia, ai quali l’asilo nido sarebbe in primo luogo rivolto) a utilizzare l’asilo nido.

Attualmente la situazione è infatti questa: l’asilo nido aziendale, fatto per ospitare i figli dei dipendenti della Provincia, può contare su un solo bambino.

Con la società di gestione dell’asilo nido è stato concordato che servono almeno 4 bambini per aprire la struttura.

Per garantire l’iscrizione degli altri tre, la Provincia eroga un contributo straordinario a favore di tre famiglie “esterne”, affinché possano pagare una retta di 500 euro anziché 625. Alle famiglie dei dipendenti è già garantito il contributo della Provincia (a prescindere dal reddito).

In pratica, siamo di fronte ad un avvio della struttura sussidiato con i soldi della Provincia. Un fallimento totale dell’operazione asilo nido, per quanto l’Assessore Trentin si dichiari ottimista sulle adesioni future dei dipendenti, una volta avviata la struttura.

Ricordiamo che nel complesso del Sant’Artemio era prevista la realizzazione di una serie di strutture, oltre al mero trasferimento degli uffici della Provincia, che sono rimaste solo sulla carta. L’asilo nido è l’unico edificio dell’ex ospedale che è stato recuperato a fini diversi rispetto all’uso ufficio. Vista la scarsa utilità dell’investimento, era il caso che si fosse provveduto ad altre realizzazioni, ad esempio la sede per il museo della psichiatria, o ricavare degli spazi per l’associazionismo, o la foresteria, etc.

Luca De Marco

Consigliere provinciale, Sinistra Ecologia Libertà

L’asilo flopultima modifica: 2010-02-11T16:18:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento