il Cencelli e i Consorzi di Bonifica

Spartizione dei rappresentanti nei Consorzi di Bonifica: esclusa l’UDC

Ieri sera il Consiglio Provinciale di Treviso ha eletto i propri rappresentanti in seno ai consigli di amministrazione dei nuovi consorzi di bonifica.

Sono stati eletti i consiglieri provinciali:poltrone.jpg

Gianfranco Giovine (PDL) al Consorzio di Bonifica Brenta

Marco Lovisetto (Lega) al Consorzio di Bonifica Acque Risorgive

Italo Pizzinato (Lega) al Consorzio di Bonifica Piave

Guido Marson (PDL) al Consorzio di Bonifica Veneto Orientale

La designazione di un solo rappresentante per ogni cda consente alla maggioranza di eleggere senza problemi chi vuole. Si è così dato luogo alla classica spartizione dei posti, con la particolarità che è rimasto fuori uno dei partiti della maggioranza, l’UDC.

Da parte nostra abbiamo contestato il fatto che, stante la nuova normativa che ha portato ad una fusione dei vecchi consorzi e alla nascita dei nuovi, e stante l’importanza dell’azione di tutela del territorio in capo ai consorzi di bonifica, la designazione dei rappresentanti della provincia avrebbe dovuto essere preceduta da un minimo di confronto sul merito delle questioni legate alle funzioni dei consorzi e da un confronto con tutte le forze del Consiglio, minoranze comprese.

Siamo invece alle solite, i forchettoni leghisti all’opera.

Luca De Marco, consigliere provinciale Sinistra Ecologia Libertà

il Cencelli e i Consorzi di Bonificaultima modifica: 2010-01-28T17:52:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento