verso le regionali

sel.png

comunicato dei portavoce regionali di SEL

Sinistra Ecologia e Libertà del Veneto valuta positivamente la scelta del Partito Democratico di ricondurre la coalizione, per affrontare le elezioni regionali, al Centrosinistra, abbandonando definitivamente ogni tentazione di subalternità all’area moderata. Questo è oggi ancora più apprezzabile di fronte alla conferma della condanna del senatore Cuffaro, uno dei più autorevoli esponenti nazionali dell’UDC, per collusione con la mafia.

L’indicazione alla coalizione di Giuseppe Bortolussi quale candidato alla Presidenza del Veneto sblocca una situazione di stallo ed impone una tempestiva puntualizzazione del Programma che dia un senso politico all’alleanza di centrosinistra su per presentarsi ai cittadini del Veneto.

La crisi economica ha nettamente peggiorato le condizioni di vita e di lavoro, con una forte crescita di disoccupazione, precarietà, insicurezza che impone precise riposte a chi si candida a governare il Veneto.

Nel definire programma e candidato presidente la coalizione di centrosinistra deve rispondere a priorità programmatiche quali:

La piena e buona occupazione

I diritti sociali e civili

Il territorio e l’ambiente

La difesa dei beni comuni

La definizione delle scelte di merito su queste questioni è prioritaria e determinante per condividere la scelta del candidato presidente.

In questo quadro Sinistra Ecologia Libertà ribadisce l’appello ai Socialisti, alla Federazione della Sinistra, agli ambientalisti, per la costruzione di una lista comune che rafforzi, su una prospettiva unitaria, la lotta nelle istituzioni e nella società veneta per il lavoro, l’ambiente i diritti.

Andrea DAPPORTO Claudia DAMBROS

Portavoce di Sinistra Ecologia e Libertà del Veneto

verso le regionaliultima modifica: 2010-01-25T09:18:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento