Per la giustizia suicidio o assassinio?

La Tribuna di Treviso, venerdì 13 novembre 2009

 

Il capo della Procura di Treviso critica il provvedimento: «Manca una cultura dell’organizzazione»
«Prescrizione, suicidio della giustizia»
Fojadelli stronca il disegno di legge del centrodestra sul processo breve

«Non può diventare la prassi per la fine del processo»
(GIORGIO BARBIERI)

 

«La prescrizione è una forma di suicidio della giustizia». Il capo della Procura della Repubblica di Treviso, Antonio Fojadelli, boccia in questi termini il disegno di legge presentato ieri dalla maggioranza, per accorciare i tempi del processo penale.
«La prescrizione, anche se in Italia c’è sempre stata, è comunque un’anomalia del sistema. Da qui a farne una forma normale della definizione di un’inchiesta, mi sembra un assurdo». Il procuratore Fojadelli analizza il Ddl presentato ieri e non ci trova alcun elemento positivo per la giustizia italiana. «Siamo ben lontani da una soluzione del problema – afferma il magistrato – che esige interventi radicali».
Meno garantismi, meno burocrazia e meno ostacoli nelle varie tappe del processo penale sono l’unica strada percorribile secondo il capo della Procura, sommate all’accrescimento delle professionalità e delle qualità del personale ausiliario. Sul tavolo di discussione del governo c’è anche la questione di anticipare i tempi della prescrizione. Il procuratore Fojadelli, su questo argomento, è categorico, definendo la prescrizione «una forma di suicidio». Se lo scopo della giustizia è quello di perseguire i reati sembra infatti assurdo che vengano accantonati a distanza di qualche anno.
«Mi rifiuto, al contrario di certi colleghi, di lasciarmi andare alle solite doglianze – prosegue – ma si deve capire che manca una cultura dell’organizzazione, di un certo aziendalismo che ci deve essere nell’amministrazione della giustizia». Il capo della Procura attende ora di capire come il disegno di legge uscirà dal Parlamento, ma non si aspetta nulla di buono. «Deve essere chiaro che la prescrizione è una patologia – conclude – non può diventare la norma».

 

Per la giustizia suicidio o assassinio?ultima modifica: 2009-11-13T22:15:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento