Toniolo: «Un anniversario senza iniziative»

da il Gazzettino Domenica 30 Agosto 2009,

LA POLEMICA

toniolo.jpeg

«Giuseppe Toniolo
confinato nell’oblio»:
l’opposizione
accusa la Provincia


 

(M.F.) La Provincia e il Centro studio Giuseppe Toniolo di Pisa non vanno troppo d’accordo. La denuncia arriva dagli esponenti di Sinistra e Libertà che puntano il dito contro l’assoluta mancanza di collaborazione con il gruppo culturale toscano che si ispira ai principi dello studioso trevigiano, uno dei padri dell’integrazione dei cattolici nella vita sociale dell’Italia all’alba della Grande Guerra. “Nessuna collaborazione – lamenta il consigliere Stefano Dall’Agata – già l’anno scorso, in occasione di un contributo negato, avevamo suggerito alla Giunta di dare rilevanza alla figura di uno, con l’altro trevigiano Luigi Luzzatti, tra i massimi rappresentanti della storia della cooperazione in Italia”.
Toniolo è nato a Treviso nel 1845 e, dopo vari spostamenti, si è spento a Pisa nel 1918 ed è poi stato sepolto a Pieve di Soligo. Economista e soci ologo, ha curato a lungo i rapporti tra i laici e la Chiesa, riorganizzando l’Azione cattolica, nei primi anni del secolo scorso, ha promosso il primo meeting della Settimana sociale dei cattolici italiani e nel 1894 è stato autore del primo programma politico cristiano democratico. “Quest’anno ricorre il novantesimo anniversario della morte ma sembra che per questa Giunta alla morte debba far seguito anche l’oblio – rincara la dose il capogruppo d’opposizione – . Sarebbe stato auspicabile che l’assessorato competente mettesse in moto, assieme al Centro studi, le realtà i sul territorio che portano ancora vivo il messaggio di Toniolo: così non è stato”.

Toniolo: «Un anniversario senza iniziative»ultima modifica: 2009-08-30T17:15:24+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento