Sinistra e Libertà: andare avanti

 Si è riunita ieri, 25 giugno, presso la sede provinciale di Sinistra Democratica, l’assemblea dei sostenitori di Sinistra e Libertà. Si tratta della seconda riunione dopo il voto delle elezioni europee, nel quale la lista Sinistra e Libertà ha raggiunto un risultato che non le ha consentito di superare la soglia di sbarramento del 4% imposta poco prima del voto da Veltroni e Berlusconi, ma che costituisce un punto di partenza importante per ricostruire una sinistra utile e moderna nel nostro paese.

Nel corso dell’assemblea si sono valutati i risultati degli ultimi ballottaggi, evidenziando il risultato positivo delle esperienze di “Sinistra Moglianese” e “Sinistra vittoriese”, che hanno rappresentato forme nuove di aggregazione di una sinistra che rifiuta il ruolo di mera testimonianza e lavora per costruire una proposta di governo alternativa a quella delle destre. Hanno pesato purtroppo nelle vicende elettorali di Vittorio Veneto e Mogliano le divisioni interne e la scelta dell’autosufficienza da parte del PD. Nonché la scelta di alcune forze della sinistra di presentare liste minoritarie, votate alla pura testimonianza e che non hanno certo aiutato a contrastare il blocco conservatore.

Per quanto riguarda il percorso nazionale, l’assemblea si è espressa per una prosecuzione e un consolidamento dell’esperienza unitaria di Sinistra e Libertà. Solo un processo unitario aperto, che non ponga steccati ideologici e identitari ma che si confronti liberamente sui contenuti e costruisca nuovi modi di fare politica, può ridare respiro e forza ad una prospettiva di sinistra moderna e utile per i cittadini.

In questo senso Sinistra e Libertà intende spendersi da subito sul territorio.

vedi qui il documento approvato dall’assemblea: documento sel.doc

Sinistra e Libertà: andare avantiultima modifica: 2009-06-26T14:27:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento