No al nucleare: al via il comitato provinciale

Costituito il “Comitato trevigiano
per un’alternativa energetica, No al nucleare”

Giudicando sbagliata e pericolosa la scelta del Governo Berlusconi di proporre per l’Italia un ritorno al nucleare, con la costruzione di 4 nuove  entrali del tipo EPR francese, giovedì 19 marzo 2009 presso la Sala della Filt Cgil di Treviso si è costituito il “Comitato trevigiano per un’alternativa energetica, No al nucleare”.
Erano presenti esponenti di associazioni, partiti e sindacati: Legambiente, Italia Nostra, Alisei, Altra Treviso, Associazione per la Sinistra, Sinistra Democratica, Partito Democratico, Verdi, PDCI, Cgil e Cisl. Ribadito che la scelta del Governo è in contrasto con l’espressione della volontà del Popolo Italiano che bocciò il nucleare nel referendum del 1987, si è concordato di proporre un ODG da presentare negli Enti Locali e una lettera d’impegno per i candidati Sindaci alle prossime Elezioni Amministrative. Le prime iniziative proposte sono l’adesione al “Comitato veneto contro il nucleare per le energie rinnovabili” di sabato 19 marzo 2009 e la partecipazione al Festival “Questa terra è la nostra terra” del 18-19-20 aprile 2009 .

No al nucleare: al via il comitato provincialeultima modifica: 2009-03-20T12:11:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento