elezioni Mogliano: la sinistra chiede chiarezza

latribunatreviso.jpg

 

da La Tribuna di Treviso del  6 gennaio 2009

 

La sinistra scarica Azzolini: «Rimanga con la Lega»

 

D’Aguanno e del Todesco accendono il confronto in vista delle elezioni

 

MOGLIANO. La posizione di Azzolini fa insorgere la sinistra. Il velato flirt con il Carroccio è l’ultima mossa che ci si aspetterebbe da un ex assessore della giunta Bottacin e da chi si è presentato alle ultime amministrative capeggiando una larga coalizione di centrosinistra con Rifondazione, Verdi, Socialisti, Ds, Idv e Margherita. «Azzolini non ha dato nessun segnale al centrosinistra – è la posizione di Pino d’Aguanno e Riccardo del Todesco, coordinatori della Sinistra Moglianese – continua a fare il libero battitore e cerca alleanze ovunque. Questo non è esattamente quanto auspichiamo per la città. Forse non se ne rende conto, ma Azzolini ha bisogno di un po’ di scuola politica. Se ne avesse avuta, avrebbe sicuramente evitato la caduta e un commissariamento di 14 mesi». Scaricato l’ex sindaco, la nuova lista della sinistra moglianese ribadisce la necessità di andare avanti: «Attendiamo una smentita sui suoi rapporti con la Lega oppure il confronto è chiuso. Noi puntiamo a ricostruire il centrosinistra: con un candidato sindaco che affronti i problemi e non faccia solo propaganda possiamo vincere. Noi siamo nei comitati (inceneritore, Anpi, Gris, ndr) e nelle associazioni. La nostra gente si da da fare comunque nel territorio, dall’altra parte c’è chi pensa ad uscire al momento opportuno per farsi bello con l’elettorato». Se la sinistra moglianese sembra avere idee sempre più chiare, spostandosi al centro le due anime del Pd continuano a logorarsi senza soluzione di continuità. (m.ma.)

elezioni Mogliano: la sinistra chiede chiarezzaultima modifica: 2009-01-07T16:48:00+01:00da sdtv
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento