un nuovo soggetto per ricostruire la sinistra

PA110016.jpgFava Riscostruire la sinistra ma non con un nuovo listone arcobaleno

Firenze, 8 nov – ‘Noi vogliamo ricostruire un’idea di sinistra di cui questo Paese ha estremo bisogno ma non vogliamo ricostruire un altro listone arcobaleno: una lista che metta insieme tutte le parti e i soggetti politici per le europee e’ una cosa che non ci interessa’. Lo ha detto Claudio Fava, segretario di Sinistra democratica, parlando con i giornalisti a Firenze a margine della prima assemblea nazionale degli amministratori locali di Sd.

‘Noi – aggiunge Fava – crediamo che la sinistra si debba assumere la responsabilità di guardare in faccia la sconfitta di aprile. Se a quella sconfitta rispondiamo ricostruendo una lista che sia una somma di sigle e di gruppi dirigenti, Sd dice no. E poi – precisa – dobbiamo porci anche con responsabilità il tema del governo di questo Paese’.

Per quanto riguarda i rapporti con Rifondazione, Fava si limita a sottolineare che ‘ieri il segretario Ferrero, persona a cui va il mio rispetto, ha ritenuto di ricordare l’attualità della rivoluzione di ottobre nel terzo millennio’. Piena disponibilità, poi, a un eventuale rapporto con il Pd, ma senza confluire nei democratici. ‘Al Pd – ricorda Fava – abbiamo sempre detto che noi siamo pronti a ragionare con loro in condizioni di assoluta autonomia. Se ci sono le possibilità si lavorerà insieme al Pd, con delle condizioni precise come quella che la coalizione non si allarghi al centro verso l’Udc, perche’ si rimetterebbe insieme uno scipito minestrone di poche idee e molta confusione’. Comunque, conclude il segretario di Sd, ricostruire il centrosinistra sottintende in primo luogo il fatto che ‘si superi l’onanismo che fa parte della tradizione politica italiana’.

____________________________________________________________________________________________________ mussif.jpg

Mussi: La sinistra è in un vicolo cieco. Nuovo soggetto con chi ci sta

Firenze, 8 nov – Sinistra Democratica lavora alla costruzione di una nuova forza di sinistra e alla ricostituzione di una alleanza di centrosinistra e se non tutta la sinistra si vorrà unire (vedi maggioranza Prc) ‘si unirà quella che e’ possibile’. Lo ha detto Fabio Mussi, parlando con i giornalisti a margine della prima assemblea nazionale degli amministratori locali di Sinistra democratica a cui partecipano 500 delegati provenienti da tutta Italia. Ai giornalisti che gli chiedono quali prospettive veda Sd per il centrosinistra, Mussi risponde che ‘allo stato dei fatti tutte le forze del centrosinistra sono in un vicolo cieco. Il Pd da solo non risalirà dal 30% ad avere la maggioranza e le forze della sinistra sono frammentate e divise. Se non cambia qualcosa non ci saranno prospettive per nessuno’. Dunque, afferma, ‘si formi una sinistra, perché questo Paese non può restare senza una formazione pesante di sinistra, e si riformino le condizioni per una alleanza di centrosinistra.

Per questo noi lavoriamo alla creazione di una forza di sinistra e all’alleanza con il Pd, che però comporta davvero una seria discussione programmatica perché non ci si può rassegnare a un riformismo tiepido’.

E ai cronisti che gli chiedono però quale sarà il rapporto con Rifondazione comunista, in particolare con la maggioranza ferreriana, che non appare disponibile a seguire il progetto della forza di sinistra, Mussi si limita a rispondere che ‘noi lavoriamo perché tutta la sinistra si unisca, se non e’ possibile si unirà quella che e’ possibile’.

un nuovo soggetto per ricostruire la sinistraultima modifica: 2008-11-09T09:21:00+01:00da sdtv
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento