continua la campagna contro il lodo Alfano

da La Tribuna di Treviso, 24 ottobre 2008 

 

Lodo Alfano, oltre 2 mila firme per abrogarlo 

  Stasera i gazebo allo spettacolo di Grillo e domenica in piazza 

  Continua la raccolta firme per bloccare il Lodo Alfano, la legge che garantisce l’immunità alle più alte cariche statali. A Treviso sono già oltre duemila i cittadini che si sono recati ai banchetti dell’Italia dei Valori per chiedere il referendum abrogativo. In campo, a fianco del partito di Antonio Di Pietro, scenderanno anche la Sinistra Democratica , i Comunisti Italiani e Rifondazione Comunista che si uniranno per raggiungere le 500.000 firme necessarie. Anche stasera al Palaverde, in occasione dello spettacolo di Beppe Grillo, saranno allestiti due banchetti senza che nessun simbolo politico venga esposto. A detta dei promotori della campagna il traguardo è prossimo, anzi si punta a raggiungere il milione di adesioni a livello nazionale. Gennaro Marotta, coordinatore provinciale dell’Idv, Luca De Marco , coordinatore provinciale della Sinistra Democratica, Stefano Mestriner, segretario provinciale dei Comunisti Italiani e Marco Scolese di Rifondazione hanno programmato una presenza costante sul territorio per la raccolta firme contro la legge che garantisce l’immunità alle quattro più alte cariche dello Stato, già bocciata due volte dalla Corte Costituzionale perché «incostituzionale».

 I banchetti saranno presenti in piazza Battistero a Treviso domenica 26 ottobre (10-13 / 16-19) e a Porta San Tomaso (10-13) tutti i martedì e sabato fino a dicembre, il 26 ottobre e il 2 novembre a Mogliano Veneto, il 25 ottobre a Conegliano, il 15 e il 22 novembre a Vittorio Veneto. E’ possibile firmare anche negli uffici dei 95 comuni della provincia di Treviso.

(Giuliano Pavan)

 

continua la campagna contro il lodo Alfanoultima modifica: 2008-10-24T09:12:00+02:00da sdtv
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento