Quanti siamo in provincia ?

La popolazione residente in provincia di Treviso al 1° gennaio 2008 cresce del +1,4% con un saldo di + 12.175 persone
Elaborazione Ufficio Studi CCIAA Treviso su dati Istat.

Fonte: EMT N4-2008 bimestrale della CCIAA Treviso. Di Sabina Bolzan

Al 31 dicembre 2007 la popolazione complessiva in provincia di Treviso risulta pari a 869.534 unità, con un incremento di 12.175 unità rispetto alla stessa data del 2006.

A livello nazionale, Treviso è la diciassettesima provincia per numero di persone residenti ed è la nona provincia del Nord dopo Milano, Torino, Brescia, Bergamo, Bologna, Padova, Verona e Genova. Complessivamente, la variazione di popolazione è stata determinata dalla somma delle seguenti voci di bilancio: il saldo del movimento naturale pari a +2.196 unità , il saldo del movimento migratorio con l’estero pari a +9.503, un incremento dovuto al movimento per altri motivi e al saldo interno pari a +476 unità.

L’incremento demografico della marca trevigiana, che dopo l’assottigliamento del saldo totale della popolazione negli anni 2005 e 2006, ha ripreso a crescere pur rimanendo al di sotto dei saldi del 2003 e 2004, è garantito da un saldo migratorio piuttosto consistente.

Infatti la provincia di Treviso, a fronte di un tasso di crescita complessivo del 14,1 per mille che la colloca al diciottesimo posto tra le province italiane (seconda provincia veneta dopo Verona che ha un tasso di crescita complessivo del 18,1 per mille), registra un tasso migratorio estero (determinato dalla richiesta di residenza di persone straniere) dell’11,0 per mille (15,2‰ per Verona e 11,1‰ per Padova con una media nazionale del 8,3‰).

A proposito di tale tasso si rende necessario precisare che l’incremento registrato anche rispetto agli anni scorsi è dovuto in buona parte all’ingresso di Romania e Bulgaria nell’Unione europea che ha permesso ai cittadini di questi paesi di iscriversi in anagrafe come comunitari.

Resta invece esiguo il tasso di crescita naturale (dato dal saldo tra nati e morti sulla popolazione media) nonostante che Treviso sia al sesto posto a livello nazionale con il 2,5 per mille anche se il tasso di natalità ormai stabilizzato da qualche anno intorno al 10,9 per mille, posiziona Treviso al quinto posto tra le province italiane che presentano in media un tasso del 9,5‰ e al primo posto tra le province venete dove il tasso è in media pari a 9,9‰.

Curioso a livello nazionale è il caso della provincia di Napoli: infatti da un lato è la seconda provincia per tasso di crescita naturale con il 3,5 per mille e dall’altro è l’ultima provincia per tasso migratorio totale che registra il -3,4 per mille (solo Taranto, Caltanisetta, Nuoro e Medio Campidano hanno segno negativo, ma molto prossimo allo zero), cosicché il tasso di crescita totale è nullo.

Analizzando a livello comunale i tassi di crescita totale della popolazione residente, emerge che ben 35 comuni trevigiani registrano dei valori al di sopra del 20‰, di cui 15 sopra il 25‰.

Sono prevalentemente comuni delle cinture urbane di Treviso, Oderzo, Conegliano, Vittorio Veneto, Montebelluna, Castelfranco Veneto. Crescono innanzitutto i comuni di Zero Branco (+44,0 per mille), Resana (+41,6 per mille) e Mansuè (+40,9 per mille) che incrementano ulteriormente il tasso di crescita già consistente degli anni scorsi; curiosa è la continua crescita del comune di Arcade che, nonostante si trovi al di fuori delle prime cinture urbane e non sia comodamente raggiungibile, da almeno quattro anni ha una crescita di oltre il 30 per mille. Il Comune di Revine Lago proprio nel 2007, segna un notevole cambio di segno nella crescita totale della popolazione: dopo il -8,7 per mille del 2005 e il+1,8 per mille del 2006, ha segnato il +32,6 per mille nel 2007 collocandosi al quarto posto tra i comuni. Indubbiamente tali incrementi di popolazione sono dovuti per lo più agli alti tassi migratori totali. Decrescono invece i comuni di Segusino (-13,2 per mille), Gaiarine (-5,5 per mille) e Miane (-3,6 per mille).

Considerando il tasso migratorio estero, ci sono cinque comuni che registrano un incremento di stranieri residenti superiore al 20 per mille: Mansuè (28,9), Motta di Livenza (22,0), Ponte di Piave (20,7) e Asolo e Ormelle (20,3).

Nascono tanti bambini nei comuni di Casale sul Sile, Zenson di Piave, Giavera del Montello, Resana e Castelcucco dove il tasso di natalità è superiore al 15 per mille. Tassi di mortalità compresi tra il 12 e il 13 per mille a Fregona, Valdobbiadene, Crespano del Grappa, San Pietro di Feletto, Cavaso del Tomba, Segusino e Follina; tocca addirittura il 20 per mille il comune di Tarzo, anche in conseguenza della presenza della casa di riposo. Giovani sono i comuni di Resana, Casale sul Sile, Casier e Loria dove il tasso di crescita naturale è superiore al 9,5 per mille grazie al prevalere della natalità sulla mortalità.

Quanti siamo in provincia ?ultima modifica: 2008-10-06T10:12:00+02:00da sdtv
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento