contro i dittatori e i loro compari

Sul caso Libia il governo italiano ha dato il peggio di sé. Stiamo con i ribelli e non con i complici di Gheddafi Il caso Libia dimostra in modo inequivocabile che l’Italia è retta da governanti che hanno poco a che fare con l’Occidente e con la democrazia. Il miscuglio di populismo e razzismo, tenuto assieme dal potere economico e … Continua a leggere

monsieur B.

EDITORIALE DI LE MONDE DEL 1 NOVEMBRE Dans quels abîmes Silvio Berlusconi est-il prêt à entraîner sa fonction de président du conseil ? Combien de temps ses alliés continueront-ils à le soutenir ? De la réponse à ces deux questions dépend le sort du premier ministre italien, rattrapé une nouvelle fois par un scandale sexuel mettant en cause une mineure, … Continua a leggere

Lutto per le morti in Afghanistan. Ma non solo.

Via dalla guerra in Afghanistan! A poche ore dall’uccisione di due militari italiani in Afghanistan, all’indomani della Marcia per la pace Perugia-Assisi, Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace scrive: La politica si assuma le sue responsabilità. Altrimenti questa guerra non avrà più fine. Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21, chiede alla Rai di organizzare subito un momento straordinario … Continua a leggere

Noi stiamo con Emercency

firma l’appello: IO STO CON EMERGENCY Sabato 10 aprile militari afgani e della coalizione internazionale hanno attaccato il Centro chirurgico di Emergency a Lashkar-gah e portato via membri dello staff nazionale e internazionale. Tra questi ci sono tre cittadini italiani: Matteo Dell’Aira, Marco Garatti e Matteo Pagani. Emergency è indipendente e neutrale. Dal 1999 a oggi EMERGENCY ha curato gratuitamente … Continua a leggere

Il fondamento della democrazia e della libertà

In un villaggio sperduto una vecchia contadina arrivò a piedi al seggio la sera prima ( veniva da parecchio lontano) con un cesto sulla testa con le cose che le potevano servire per la notte e qualcosa da mangiare. La mattina si mise in fila e finalmente dopo sette ore riuscì a votare. Io ebbi l’onore di accompagnarla dentro la … Continua a leggere

Al Presidente Ahmadi Nejad, per Shirin Ebadi

Dr. Mahmoud Ahmadi Nejad President, Islamic Republic of Iran Pasteur Avenue Tehran, Iran 13168-43311 21 gennaio 2010 Al Presidente Ahmadi Nejad: Siamo profondamente preoccupate nell’apprendere delle recenti azioni rivolte contro la nostra sorella, Nobel per la Pace, la dott. Shirin Ebadi. Chiediamo con urgenza alla Repubblica islamica dell’Iran di sbloccare immediatamente i fondi appartenenti alla dott. Ebadi e a suo … Continua a leggere

Richiesta di ritiro delle truppe italiane dall’Afghanistan

Treviso, li 30 settembre 2009 Al Signor Presidente Della Provincia di Treviso Al Signor Presidente Del Consiglio Provinciale Ordine del Giorno: Richiesta di ritiro delle truppe italiane dall’Afghanistan IL CONSIGLIO PROVINCIALE DI TREVISO PREMESSO CHE: L’Articolo 11 della Costituzione Italiana recita: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle … Continua a leggere

Dichiarazione di Pace

  Dichiarazione di Pace 6 agosto 2009 Un altro 6 agosto e gli orrori di 64 anni fa riaffiorano con tutta la loro forza nella mente degli Hibakusha, i Sopravvissuti. Ormai sono tutti anziani. E anche noi, che non eravamo ancora nati, abbiamo scolpiti nel cuore le voci, i volti e i corpi che svanirono nell’inferno di quel giorno che … Continua a leggere

Bella Ciao

Video sulle manifestazioni iraniane con musica partigiana italiana, visualizzabile anche su: Ho inserito questo video perchè mi pare che raccolga la sensibilità nei confronti della lotta per la libertà da un regime clerico fascista condotta dal popolo iraniano, regime non tanto dissimile da quello italiano.

Flavio Lotti: i palestinesi non hanno bisogno di soldi ma di libertà.

  Berlusconi: voli low cost per la Palestina Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace replica alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che nel corso della conferenza stampa di ieri con il premier inglese Gordon Borwn ha presentato le sue “idee” per fare pace in Medio Oriente. Ecco cosa ha detto ieri Berlusconi: “Continueremo ad operare nella … Continua a leggere