Il Consiglio Provinciale contro le dimissioni in bianco, su proposta di SEL

Nel Consiglio Provinciale di Treviso del 6 febbraio scorso è stato approvato l’ordine del giorno presentato dal nostro gruppo, con una aggiunta proposta dall’UDC, che chiedeva il ripristino della legge contro le dimissioni in bianco, abolita nel 2008 a poche settimane dalla sua entrata in vigore.

 Si tratta della legge 188 del 2007, proposta allora dalla sinistra, che introduce un mfirma.jpg?w=300&h=224eccanismo semplice ma efficace: la dimissioni volontarie vanno presentate non in carta libera ma in moduli numerati e con una scadenza. Diventa così impossibile attuare la forma di ricatto della firma delle dimissioni su un foglio bianco, che il datore di lavoro chiede per poi poter datare all’occorrenza il foglio e liberarsi della/del dipendente.

Purtroppo la legge, non appena entrata in vigore, con il cambio di Governo è stata repentinamente soppressa dal Governo Berlusconi all’interno del primo decreto del giugno 2008, su iniziativa del ministro Sacconi. L’ordine del giorno chiedeva dunque che si ritornasse su quella decisione.

 Il nuovo ministro del Lavoro, Fornero, ha da tempo promesso un intervento sulla questione. Non più tardi di domenica scorsa, su Il Corriere della Sera rispondeva sulla questione in quella maniera oscura che in Italia, a differenza del resto del mondo, contraddistingue il dire dei “tecnici”: “Stiamo studiando un provvedimento che sia a tutela di un lavoratore che può essere in condizione di inferiorità e costretto alle dimissioni, ma non vogliamo che sia una rivalsa nei confronti delle imprese”.

 La prima preoccupazione del ministro, par comunque di capire, è che non ci sia una rivalsa nei confronti delle imprese. Trattandosi di trovare il meccanismo adatto per prevenire un atto illegale, risulta davvero difficile condividere questa preoccupazione del ministro. Sarebbe forse meglio che il ministro scoprisse il valore dell’umiltà, e andasse a riprendere in mano la legge 188. In questo senso, il sollecito che giunge dal Consiglio Provinciale di Treviso è un suggerimento che può essere prezioso.

 

Luca De Marco

Coordinatore provinciale SEL Treviso

Il Consiglio Provinciale contro le dimissioni in bianco, su proposta di SELultima modifica: 2012-02-09T14:40:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento