I deputati trevigiani leghisti non cerchino anche stavolta di salvare gli amici di Silvio

Grazie alle intercettazioni telefoniche è emerso un risvolto trevigiano dell’inchiesta sulla PB, con il parlamentare del PDL Papa che briga per dirottare l’attenzione delle forze di polizia su un auto di lusso, probabilmente una sua regalìa del tipo al quale ci ha abituato Berlusconi con le cosiddette “Olgettine”. Diversamente dal suo capo che chiamava la Questura di Milano per far … Continua a leggere

la Lega e Muraro aumentano l’assicurazione ai trevigiani

Martedì la Giunta provinciale ha deciso di aumentare al massimo consentito l’aliquota dell’imposta sulla assicurazione RCauto, facendo  così scattare l’aumento per tutti gli assicurati trevigiani. Incidendo sul bilancio della Provincia in corso, il provvedimento dovrà essere ratificato da una variazione di bilancio che andrà in approvazione nel consiglio provinciale di lunedì 27. Si tratta di una applicazione dei decreti del … Continua a leggere

Ora ascoltiamo gli elettori, costruiamo l’alternativa

Il risultato dei referendum in Provincia è straordinario. L’affluenza alle urne ha superato quella delle recenti elezioni provinciali e si è avvvicinata al 60%. Hanno votato sì ai referendum più elettori di quanti abbiano scelto Muraro o Casellato alle ultime provinciali. Gli elettori non hanno seguito l’esempio di Bossi e Berlusconi e hanno dato un ulteriore segnale di voglia di … Continua a leggere

sì per un paese migliore e per ridare senso alla partecipazione

    Sinistra Ecologia Libertà invita i suoi elettori e i cittadini tutti a partecipare al voto di domenica e lunedì prossimo per i referendum e a votare quattro volte sì. Sì perché la gestione dell’acqua venga sottratta alla logica dell’affidamento trentennale a soggetti privati che necessariamente seguono logiche diverse da quella che deve sovrintendere alla gestione di un servizio … Continua a leggere

Nucleare: al voto, al voto !

Esultiamo per la decisione della corte di cassazione di confermare il referendum sul nucleare. Fallisce così il tentativo di Berlusconi di sottrarre il diritto di esprimersi ai cittadini, per proseguire sulla strada del nucleare in Italia. Ora il 12 e 13 giugni gli italiani hanno la possibilità di dire come la pensano e di mettere una pietra sopra ai progetti … Continua a leggere