dalla parte dei metalmeccanici

L’ATTACCO AI LAVORATORI DELLA FIAT

E AI METALMECCANICI COLPISCE TUTTO IL MONDO

DEL LAVORO E LA DEMOCRAZIA DEL NOSTRO PAESE

 

La FIAT muove un attacco alla democrazia del nostro paese: calpesta la libertà dei lavoratori di aderire al loro sindacato e di eleggere i propri rappresentanti in azienda.

Marchionne vuole avere a propria disposizione un sindacato aziendale e corporativo: il cane da guardia degli interessi produttivi e finanziari della Fiat.

Si straccia il Contratto Nazionale di Lavoro per aumentare lo sfruttamento e l’orario di lavoro, si abroga il diritto di sciopero e il pagamento della malattia.

Si distruggono principi democratici di convivenza civile ma, soprattutto, si mette in discussione il valore del lavoro come bene comune.

Il governo Berlusconi, la destra politica ed economica, con la Lega di Bossi applaudono a queste scelte e spronano tutto il padronato italiano a seguire l’esempio della FIAT.

Sinistra Ecologia Libertà sta con i lavoratori in lotta per respingere il ricatto infame:

via i diritti se vuoi lavorare!!

Questo ricatto pesa su tutto il mondo del lavoro e sull’intera società italiana

La rottura tra diritti e lavoro mette in discussione il principio fondativo della

Repubblica Italiana:

LA REPUBBLICA SI BASA SUL LAVORO

Per questo Sinistra Ecologia Libertà è impegnata a

sostenere il Contratto Nazionale come strumento fondamentale di solidarietà e unità del lavoro;

difendere la salute, la dignità e la libertà nei luoghi di lavoro;

combattere la precarietà che distrugge la coesione sociale e, assieme alla

vita, la speranza di futuro, soprattutto dei giovani.

 

 

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’

Coordinamento Reg. Veneto

dalla parte dei metalmeccaniciultima modifica: 2011-01-21T11:33:29+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento