Biancaneve e i sette minatori verticalmente svantaggiati

    di Maria G. Di Rienzo “Non sopportava la separazione”. Perciò uccide la moglie. “Era una brava persona. Per lui la cosa più importante era la famiglia” Perciò uccide moglie e figli. “Non mi risulta che avesse comportamenti violenti” Anche se aveva precedenti penali per lesioni gravissime ed  una pistola non denunciata, con cui usava minacciare la donna che … Continua a leggere

Notizie dal Consiglio

Ultimo Consiglio Provinciale: dalla sinistra no al bando di tesoreria, sì al regolamento del Parco Storga Mercoledì sera si è svolto il Consiglio Provinciale. La seduta si è aperta, su nostra richiesta, con una breve relazione dell’Assessore al Lavoro Denis Farnea sullo stato dell’occupazione in provincia di Treviso alla luce delle ultime rilevazioni statistiche. Nel quadro veneto le province di … Continua a leggere

Protezione civile o protezione padana ?

La Protezione Civile non è la Guardia Padana   Il fatto che la Provincia di Treviso tenga i corsi per i volontari di Protezione Civile presso la sede del partito Lega Nord è un fatto grave che non deve ripetersi. La Protezione Civile non è la Guardia Padana ed è bene che non si faccia confusione. La giustificazione dell’assessore, che … Continua a leggere

Sicurezza o razzismo?

  La Tribuna di Treviso, LUNEDÌ 27 LUGLIO 2009   Clandestini, preti contro la legge Don Toso: «Obiezione». Gentilini: «Scrivo in Vaticano»   Obiezione di coscienza dei preti trevigiani contro la legge sulla sicurezza e il reato di clandestinità. Lo annuncia don Canuto Toso, fondatore dei «Trevisani nel mondo», ieri in Cansiglio, che si associa ai 100 preti veneti che … Continua a leggere

Riforma dell’università: un copia e taglia

Tutti i giornali e i telegiornali riportano con grande evidenza la “riforma” dell’università della Gelmini. Un buon giornalismo darebbe voce anche al precedente ministro dell’università, come viene fatto in altri campi. Ma siccome quel ministro è della sinistra, allora né Repubblica né il Corriere né altri ci hanno minimamente pensato a dargli un po’ di spazio. Meritorio invece Il Manifesto, … Continua a leggere

Per l’Assemblea Nazionale di Sinistra e Libertà

Ordine del Giorno finale del Consiglio Nazionale di Sinistra Democratica(riunitosi a Roma il 24 Luglio 2009) Prima firmataria Fulvia Bandoli Il consiglio nazionale di Sinistra Democratica riunito a Roma il 24 Luglio 2009 ringrazia tutte le elettrici e gli elettori che hanno voluto ,con il loro lavoro e il loro voto, sostenere Sinistra e Libertà nelle recenti elezioni Europee ed … Continua a leggere

la sinistra sul Sant’Artemio: restano i dubbi

La Sinistra sul Sant’Artemio: bene la fine dei lavori, ma restano forti dubbi sull’opera nel suo complesso e i suoi costi totali   Dopo che i lavori di ristrutturazione del complesso Sant’Artemio sono stati completati, i tre consiglieri di Sinistra e Libertà (Luca De Marco e Stefano Dall’Agata di Sinistra Democratica, Marco Scolese del Movimento per la Sinistra) e  Stefano … Continua a leggere

Dibattito a sinistra

il dibattito a sinistra è quella cosa che si presta ad ironie divertenti, come quella di Robecchi che riportiamo qui sotto. Per gli instancabili cultori che invece prendono sul serio quel turbinìo di ciancie e di ragionamenti nel quale la sinistra ama avvilupparsi, proponiamo qui sotto una selezioni di articoli e interviste che possono comporre il quadro politico nel quale … Continua a leggere

RICORDANDO PAOLO BORSELLINO

“Non abbiamo alcun bisogno di una memoria da cerimonia, vuota e ipocrita, abituata a celebrare la morte senza mai affrontarne le ragioni”. Sono le parole di Claudio Fava nella diciassettesima ricorrenza della strage di Via D’Amelio. di Claudio Fava* Cos’è stata via D’Amelio: un’ammazzatina mafiosa? Un incidente di percorso? Una strage di Stato? Sono passati diciassette (diciassette!) anni e siamo … Continua a leggere

Ipocriti o Razzisti?

WWW.APRILEONLINE.INFO – 24 giugno 2009 Doppia morale, nessuna etica Diritti In discussione al Senato il provvedimento del Governo sulla sicurezza. La legge attualmente ignora le badanti, le tratta come persone scomparse e senza diritti e a tutti gli effetti nega loro cose essenziali. Chiediamo di regolarizzare le badanti che hanno un lavoro vero e smetterla con l’ipocrisia del Governo Berlusconi … Continua a leggere